PAPERBLOG

venerdì 7 ottobre 2011

tra i vacanzieri cresce la domanda di animazione turistica

- tra i vacanzieri cresce la Domanda di animazione turistica -


Ormai si puù tranquillamente affermare che non vi è struttura turistica che non propone il servzio di animazioen per i suoi ospiti, si va della semplice animazione miniclub che si interessa dell'intrattenimento dei piccoli vacanzieri sino ad arrivare alle equipe complete che offrono tutta una serie di intrattenimenti, cui il cliente della struttura non può più farne a meno, si va dallo sport con l'organizzazione di tronei sedentari e tornei, sino alla ginnastica colettiva ecc. si continua con i giochi in piscina o in spieggi, serate spettacolo, serate giochi e discoteca insomma per .

ecco dunque che crfesce la Domanda di animazione, ed Attraverso tale termine, si intende indicare le innumerevoli richieste da parte del turista, di beni e di servizi a carattere socio-ricreativo.I servizi, sono invece quelle prestazioni professionali che l'animatore compie in favore degli utenti vacanzieri. La domanda di animazione risulta quindi essere composita, cioè costituita da un insieme di diversi beni e di servizi voluti dal turista.

Questa deve possedere precise caratteristiche quali :

- L'alternanza : cioè si alterna tra la stagione estiva (domanda di animazione estiva) e stagione invernale (domanda di animazione invernale)

- La volubilità : la domanda cambia in base ai gusti, alle esigenze dei turisti, al tipo di struttura ricettiva.

- L'aspetto psicologico : la domanda di animazione turistica, è fortemente condizionata dal contesto che la circonda. In altri termini, l'animazione si adatterà all’ ambiente sociale nel quale opera, mutando in base al : livello culturale, grado di istruzione, ceto sociale di appartenenza della maggioranza degli utenti .
VARI TIPI DI DOMANDA TURISTICA


Per comprendere al meglio i diversi gusti del turista, occorre per prima cosa analizzare il modo di fare turismo, scelto da quest'ultimo. Infatti la domanda turistica è mutevole, cambia per diversi motivi, ed ha delle caratteristiche ben precise.

La possiamo suddividere in :
1) Stagionale : cambia a seconda delle stagioni, per effetto del clima e delle campagne pubblicitarie.

2) Varia : che varia con il mutare delle mode e del tempo a disposizione del turista.

3) Economica : la domanda turistica è condizionata in modo rilevante, alla disponibilità economica del turista.

Alla domanda turistica deve necessariamente, corrispondere un’adeguata offerta di servizi, visto sotto quest’ottica occorrerà che tale offerta si riferisca ad una pluralità di servizi concatenati tra loro.

Accanto alle molteplici componenti “tradizionali” dell’offerta, intendendo soprattutto il costante miglioramento qualitativo delle strutture turistico ricettive, bisognerà potenziare il lato della trasparenza delle condizioni di offerta, della aderenza alle aspettative del consumatore, della professionalità degli operatori e genericamente, di tutto il personale turistico.

E’ necessario rimuovere tutti quei fattori che hanno agito finora negativamente sulla domanda turistica, impedendone uno sviluppo coerente con le numerose potenzialità che dispone il nostro Paese.

Non si tratta solo di proporre nuovi investimenti, ma occorre agire prevalentemente attraverso una serie di interventi di tipo organizzativo, trasformando e convogliando, le risorse esistenti gestite indipendentemente l’una dall’altra, in un sistema integrato di servizi al turista.

Si pensi in questo contesto ai numerosissimi siti archeologici, ai complessi monumentali, alle risorse paesaggistiche, alle strutture sportive e attrezzature ricreative e per lo spettacolo, senza contare poi le dotazioni strutturali di base come ad esempio: parcheggi, porti, centri di assistenza turistica, non adeguatamente utilizzate dal turista perché spesso mal gestite, oppure mal pubblicizzate.

La natura stessa della domanda turistica appare assai complessa e il suo incremento, è condizionato alla qualità dell’offerta. Domanda turistica significa anche rispetto del turista è evidente allora, che i disservizi e gli elementi di disagio presenti, incidono sul loro atteggiamento e sulla loro propensione a trattenersi ed a ritornare.

La qualità dei servizi intendendo quindi anche, la puntualità dei mezzi di trasporto pubblico, l’affidabilità della rete stradale, marittima e ferroviaria, come la sicurezza delle telecomunicazioni, diventano fattori capaci di incidere in misura decisiva sulla competitività di un’area agli occhi del turista.

Le potenzialità della domanda nazionale, appaiono enormi ed in buona misura non sfruttate adeguatamente. Occorre quindi evitare che il turista abbia a giudicare più convenienti, in termini di relazione prezzi- servizi, le proposte offerte da altri paesi del mediterraneo, cui il prodotto Italia non ha nulla da invidiare.

La domanda rappresenta una risorsa di primaria importanza per il successo delle diverse imprese turistiche e la sua valorizzazione, non può che passare attraverso la predisposizione di offerte comparabili con quelle delle aree concorrenti.


articolo a cura dello staff di www.animandia.it il portale internet sull'animazione spettacolo

Nessun commento: