PAPERBLOG

giovedì 13 settembre 2018

Il turista: utente del servizio di animazione

Il turista: utente del servizio di animazione Quando un turista decide di trascorrere la propria vacanza in strutture turistiche dove è presente il servizio di animazione, è anche perché vuol vedere appagato il suo bisogno di aggregazione, di svago, partecipando alle iniziative promosse dagli animatori turistici. Utile ricordare che l' utente che partecipa alle attività di animazione viene da noi definito, cliente animatore. Qualora questi prende parte concretamente e in prima persona alla vita dell’équipe lo si definisce, cliente animatore attivo; viceversa se per propria scelta o per impedimenti non dipendenti dalla sua volontà (es. disabile) non partecipa personalmente ma si diverte attraverso le esibizioni degli altri, assumerà l' appellativo di cliente animatore passivo. Appare quindi evidente che sia le imprese turistiche ma anche gli stessi animatori, devono lavorare con l'obiettivo comune di rendere soddisfatto l'utente. L' uomo, infatti, è un individuo con una propria struttura biologica e psichica tale da renderlo unico, originale. Le scienze biologiche e psicologiche hanno evidenziato aspetti importanti della personalità dei singoli, chiarendo il fenomeno del suo essere, unitario e singolare. In altri termini, non esistono al mondo due individui identici sotto il profilo della personalità. Soddisfare un bisogno sotto il punto di vista della corretta gestione del tempo libero, richiede il rispetto della caratteristica umana dell' unicità, mediante un atto animativo che risulti aderente all' esigenza del singolo, ma che avvenga in un contesto collettivo. L' animazione, come metodologia, deve quindi porsi sotto forma di un bene che soddisfi un bisogno individuale prima, collettivo dopo. Vediamo ora, quali sono i compiti specifici, delle strutture turistico ricettive e degli animatori. Compito della struttura turistica; soddisfare le seguenti esigenze dell'utenza: - Le esigenze gastronomiche del turista: attraverso la buona cucina - Le esigenze di relax del turista : mediante l'attuazione di fasce orarie che permettono il riposo psico/fisico - Le esigenze di comfort del turista : fornendo alloggi molto confortevoli, ordinati, puliti - Le esigenze di sport e svago del turista : fornendo impianti e attrezzature sportive e ricreative dove è presente l'animazione Compito degli animatori ; soddisfare le seguenti esigenze, bisogni dell'utenza: - Bisogno di aggregazione : ponendosi come mediatori di rapporti - Bisogno di attività psicomotoria: mediante corsi, tornei, attività sportive/ ricreative - Bisogno di divertimento : attraverso i giochi, gli spettacoli, le gite I clienti avvertono sempre questi bisogni e mediante l'animazione tendono ad appagarli. Sono essenzialmente tre, le caratteristiche principali che vanno a comporre il servizio animazione, esse sono: A- L'attitudine: a soddisfare i bisogni del cliente B- La conoscenza dei mezzi : atti a soddisfare tali bisogni C- L'attuazione pratica: dei succitati mezzi rivolti al soddisfacimento dei bisogni Osservazioni e considerazioni : Un buon turista è colui che si programma in anticipo la vacanza, sia sotto l'aspetto dell' itinerario, del luogo stabilito per trascorrere le ferie, ma anche riguardo al mese prescelto. La vacanza cosiddetta "scaglionata" è sempre preferibile, tuttavia è utile osservare come molti turisti, specialmente quelli nostrani si ostinano, per emulazione, per consuetudine, a trascorrere le vacanze nel mese di agosto mentre molto spesso i mesi migliori, anche sotto l'aspetto climatico ed economico, sono quelli di giugno e di settembre. Considerando che il turismo nella sua più ampia connotazione, rappresenta una valvola di sfogo indispensabile per l’uomo moderno; l’organizzazione e la corretta gestione delle vacanze, deve prevedere anche una efficace azione “persuasiva” da parte degli enti pubblici, quelli privati e di tutti i mezzi di comunicazione di massa, tendente a favorire le vacanze scaglionate.Ad onor del vero c’è la tendenza ad invitare il flusso turistico a frazionare le partenze, gli operatori del mercato offrono in periodi di “bassa stagione” servizi di ottima qualità a prezzi contenuti, anche i mass media promuovono campagne pubblicitarie in favore delle ferie “intelligenti”. In questi ultimi anni qualche piccolo miglioramento fa ben sperare per il prossimo futuro, ma sono ancora milioni, quelli che preferiscono le ferie nel mese di agosto. Questi motivi evidenziano come gli animatori, sotto il profilo delle presenze, avranno una maggior concentrazione di utenti proprio nel mese di agosto, con una punta massima nella settimana di ferragosto. Da tali osservazioni emerge l’importanza di dover distribuire intelligentemente le energie, sia fisiche che intellettuali, in tal modo l’animatore sarà sempre in piena forma evitando probabili cali di rendimento. Classificazione degli utenti che si avvalgono dell’animazione Gli utenti degli animatori sono, tutti i turisti che affidano la gestione del loro tempo libero ai professionisti dell'animazione turistica. Volendo fare una successiva classificazione dei turisti che si avvalgono del servizio di animazione, diremo che è opportuno inquadrarli in tre categorie principali: - Famiglie/ gruppi : Si tratta in genere, di turisti che si avvalgono dei suggerimenti delle agenzie di viaggio, che in questo caso organizzano soggiorni vacanza con la formula del "tutto compreso". - Circoli ricreativi : Con tale nome intendiamo indicare tutte le istituzioni a carattere sociale, ed educativo.( associazioni, centri di recupero, colonie, centri per la terza età, istituti per l’infanzia ecc.). Generalmente a tutti loro si offrono prodotti che si basano sul binomio qualità prezzo, si tratta praticamente di mettere a disposizione dei turisti strutture turistico ricettive, attrezzate ad accogliere ospiti che hanno bisogno di servizi ed assistenza specializzata. Il servizio animazione in questi casi è composto da professionisti particolarmente dotati, competenti nel settore: disabili, prima infanzia, terza età ( animatori sociali area anziani, educatori prima infanzia) e così via. - Scuole : Anche il turismo scolastico si serve dell'animazione turistica; le agenzie di viaggio offrono in questi casi agli istituti scolastici, prodotti di elevata qualità. Si tratta comunque di soggiorni che raramente superano la durata di quindici giorni.
Tratto da Analisi generale dell’animazione Edizioni Effegi (op.cit) Importante: se ci sono interessati a lavorare nel settore dell’animazione, invitiamo tutti a fare una visitina su http://www.animandia.it su Animandia c’è il mercatino, ricco di annunci vari anche con tante offerte di lavoro per gli appassionati dell’ animazione. Se vuoi candidarti usa anche il comodo servzio gratuito “curriculum espresso” invii alla redazione di Animandia la tua richiesta di lavoro e verrà sottoposta all’attenzione di tutte le aziende associate, con una sola email contatti simultaneamente tantissime aziende, aumentando le tue opportunità di trovare subito impiego.